Definita unanimamente “la perla della Marca trevigiana”, Asolo e’ una delle mete turistiche piu’ ambite del Veneto, e senza dubbio una fra le piu’ suggestive d’Italia. Le sue belle case ben conservate e sapientemente restaurate, i suoi giardini traboccanti di piante mediterranee e di fiori, la cornice naturale del suo paesaggio ne costituiscono l’atmosfera magica.
E’ con la Serenissima Repubblica di San Marco, ma soprattutto con Caterina Cornaro (Regina di Cipro alla quale Venezia tolse quel regno in cambio di Asolo) che la “citta’ dai cento orizzonti” diviene una delle corti piu’ raffinate d’Italia, frequentata dai piu’ famosi artisti fra i quali Pietro Bembo, il grande umanista veneziano autore degli “Asolani”. Alla meta’ dell’Ottocento la scoprono gli inglesi, primo fra tutti il poeta Robert Browning che vi compro’ una casa e scrisse il famoso “Asolando”, seguito dall’americano Eugene Benson, e all’inizio del secolo scorso dalla mitica Freya Stark. La nostra “divina” Eleonora Duse vi abito’ per lunghi anni e volle essere sepolta nel cimitero di Sant’Anna. Anche Gianfrancesco Malipiero la elesse suo eremo per la vita e nella morte.
Ideale per le passeggiate e per lo shopping nelle sue vecchie botteghe peraltro molto raffinate, da piu’ lustri Asolo e’ la capitale italiana del mercatino dell’antiquariato che si svolge ogni seconda domenicadi tutti i mesi.
Citta’ in miniatura, di una bellezza intatta, essa si diparte a festoni di case patrizie dalla Rocca che incorona il colle, si concentra nella piazza del Mercato ingentilita da un’intatta fontana del XV secolo sovrastata da un leone di San Marco, per dileguarsi lungo le sue strade pensili (i “foresti” ), graziosamente porticate.

Be Sociable, Share!
Copyright 2011 - Pat del Colmèl - Via Costeselle 5 - Degustazione e vendita vino tutti i giorni, orari: 9.00-12.00 e 15.00-20.00
Tel e Fax 0423 545292 - Cell 333 6719717 e 333 1096892